Qualcosa

Diretto da Paolo Nori

· Formato: 13×21
· Collana: Qualcosa
· Prezzo: 12 euro
· Pagine: 152
· ISBN: 9788832057003

Qualcosa n. 7
diretto da Paolo Nori

 

Qualcosa n. 7 è il frutto del lavoro di una cinquantina di persone che si sono incontrate per circa un anno a Bologna per provare a fare il secondo numero di una rivista che è nata nel 2018 e si chiama Qualcosa.

Il secondo numero di Qualcosa, cioè il n. 7, è un book-magazine che raccoglie i racconti di una ventina di autori che si riconoscono nella scuola dei sapodisti (parola emiliana che significa «se potessi»), la scuola di quegli artisti, scrittori e poeti che, se potessero, se avessero tempo, energie e talento, farebbero delle cose bellissime, ma, purtroppo, non possono.

Questo numero è interamente dedicato ai genitori che «tra tutti coloro che incontriamo nella vita sono quelli che conosciamo peggio, proprio perché non li incontriamo».

Paolo Nori

Paolo Nori è nato a Parma e vive a Casalecchio di Reno e scrive dei libri. Tra gli ultimi libri che ha scritto ci sono I russi sono tutti matti (Utet 2019), La grande Russia portatile (Salani 2018), Undici treni (Marcos y Marcos 2017), Le parole senza le cose (Laterza 2016), Manuale pratico di giornalismo disinformato (Marcos y Marcos 2015). Ha tradotto e curato, per Feltrinelli, Le anime morte di Gogol, Le umili prose di Puskin, Un eroe dei nostri tempi di Lermontov, Padri e figli di Turgenev, e poi, per Marcos y Marcos, Le memorie di un giovane medico di Bulgakov e Disastri di Charms, e per Quodlibet Mosca-Petuskì. Poema ferroviario, di Erofeev, e altri libri ancora. Ha curato i Repertori dei matti di un sacco di città. Per Sempremai dirige la collana I pianerottoli